impianti capelli

Perché non scegliere un trapianto per capelli

Trapianto di capelli; quando non scegliere il trapianto, quali sono gli svantaggi di un trapianto di capelli chirurgico

Il trapianto capillare non cura. Rinfoltisce. Il trapianto non affronta la malattia, la aggira. 

Con queste premesse, non è scontato che, chi si imbatte nell’alopecia androgenetica, debba trovare nel trapianto l’unica soluzione ai suoi problemi. 

In passato era considerata l’unica soluzione contro la calvizie. La soluzione per chi, purtroppo, si rendeva conto che i capelli cadevano. Inevitabilmente. 

Alopecia androgenetica

L’alopecia androgenetica è dovuta ad un livello maggiore di un derivato dell’ormone del testosterone: il diidrotestosterone. Quest’ultimo si forma all’interno del follicolo pilifero aiutato da un enzima denominato 5alfa-reduttasi di tipo 2. 

Esempio di alopecia androgenetica

L’effetto dell’azione del diidrotestosterone è quello di indebolire il capello, rendendolo sempre più sottile finché non avrà più la capacità di ricrescere. Questo processo, purtroppo, non può essere bloccato se non attraverso l’utilizzo di alcuni farmaci: il minoxidil e la finasteride. 

Svantaggi di un trapianto di capelli

Chi si sottopone ad un trapianto di capelli, subisce una o più operazioni chirurgiche. Il decorso operatorio è facilmente comprensibile, ossia lungo, doloroso con annesse cicatrici lungo lo scalpo nell’area in cui vengono prelevati i follicoli piliferi. 

Sono diverse le tecniche, ma ciò che deve far riflettere è il fatto che, oltre all’invasività della pratica, non sempre si rivela una soluzione definitiva. 

La calvizie è di natura genetica, come tale è probabile che i capelli impiantati possano cadere nuovamente a causa dell’effetto del diidrotestosterone. Insomma, non tutto quello che luccica è oro. Il trapianto, inoltre, ha un costo molto elevato e risultati come hai capito molto incerti. 

Soluzioni alternative al trapianto

Per questo motivo, prendere in considerazione soluzioni non chirurgiche è la nuova meta. Si evitano costi elevati, pratiche chirurgiche con la possibilità che le sedute siano più di una. 

Il trapianto è associato alla soluzione del problema, altrimenti difficilmente sarebbe il primo trattamento a cui pensare. Le protesi capillari dette anche patch cutanee (leggi il nostro articolo se non conosci le patch) sono un’eccellente soluzione. 

Si possono scegliere capelli, lunghezza e colore. Poche sedute e l’applicazione è semplice e non invasiva e la salute del cuoio capelluto intatta. 

Inoltre rispetto al costo di un trapianto chirurgico di capelli il costo delle patch cutanee è nettamente inferiore con risultati certi A te la scelta. 

Write a comment